Outdoor education

Home / Outdoor education

Diciamocela tutta, essere bambini e ragazzi in quest’epoca storica non è facile: in una società volta alla produttività e al successo, in cui le performance dei singoli e della comunità vengono stabilite in termini quantitativi e di risultato economico, in cui lo spazio materiale e immateriale per il gioco libero è sempre più ridotto o del tutto assente, in città che non sono affatto a misura di bambino, in cui il diritto alla natura selvaggia, all’esplorazione e al rischio sono asfissiati da una generalizzata iperprotettività, in cui a bambini e bambine in età prescolare viene già chiesto di saper leggere e scrivere, essere piccoli atleti o musicisti, imparare un’altra lingua, usare alla perfezione la tecnologia digitale.

Dove sono spariti i diritti dei minori e la nostra voglia e la capacità di ascoltare i loro bisogni e rispettare i loro tempi?

Diversi e numerosi studi scientifici dimostrano che il malessere diffuso nei più piccoli e il preoccupante aumento di difficoltà riscontrate anche a livello scolastico in bambini che manifestano deficit d’attenzione, problemi comportamentali, iperattività, disagi emotivi e relazionali sia da collegare alla progressiva alienazione dalla Natura.

Alienazione intesa anche come alienazione dalla natura dell’infanzia che ha bisogno di tempi e spazi per esprimersi nella forma più naturale di cui dispone: il gioco libero, la sperimentazione spontanea, dove l’apprendimento diventa sostenibile perché piacevole. Attraverso la manipolazione sensoriale i bambini sviluppano conoscenza, attraverso le emozioni sviluppano concetti che restano impressi nella memoria, diventando apparati e costrutti cognitivi: questa è la naturale dinamica di crescita e conoscenza infantile, che esprime in ambiente naturale la sua massima potenzialità.

Chiarìa sarà il luogo e il tempo per difendere i “diritti naturali” dell’infanzia, attraverso attività e progetti di Pedagogia Naturale ed Esperienziale: laboratori in cui sviluppare competenze e abilità, apprendere stili di via sani e naturali e imparare a conoscere la Natura e a difenderla.

Crediamo nel diritto di sporcarsi con la terra, di arrampicarsi sugli alberi, di cucinare polpette di fango, di annoiarsi, di ascoltare i suoni della natura, di costruire giochi con quello che si trova in giro, di camminare in equilibrio su un tronco caduto, di osservare gli insetti, di ascoltare il silenzio, di correre a piedi nudi sui prati, di fare le cose con calma, di fare una veglia alle stelle intorno allo scoppiettio di un fuoco di bivacco, di costruire capanne e rifugi segreti, di camminare lentamente in un bosco, di passare una notte in tenda, di fare un pisolino sotto un albero, di saltare sulle foglie secche e sulle pozzanghere.

I nostri soci organizzeranno avventure straordinarie per bambini, bambine e ragazzi, differenziate per fasce d’età e per area tematica. Nostro Partner per alcune delle attività di Educazione in Natura sarà l’Asilo nel Bosco A Casa di Momo, un punto di riferimento straordinario in Sicilia per l’Outdoor Education e la Pedagogia esperienziale.

Seguici per scoprire tutte le opportunità che offriremo ai tuoi figli.

Se sei un’insegnante, contattaci! Costruiremo insieme degli straordinari percorsi di didattica esperienziale in Natura a supporto e rinforzo della didattica scolastica tradizionale.